26/04/2022

Smart Retail nel settore Arredamento

come digitalizzare il modello di vendita

Naturalmente, ora che la vita sta tornando alla normalità, è importante che i rivenditori di arredamenti tornino di nuovo in contatto con i clienti, ma è necessario che comprendano anche che la concorrenza tra online e negozio fisico diventerà più feroce.

 

 

Cosa serve per differenziarsi dalla concorrenza

Non è più sufficiente vendere semplicemente un divano o un mobile, si tratta di fornire pacchetti di servizi per trattenere il cliente quanto più possibile durante il suo percorso d’acquisto. Ciò significa che per quanto riguarda un divano, che inevitabilmente perde la sua rotondità, incorporare una varietà di servizi diversi diventa prezioso, sia che si tratti di servizi di manutenzione su misura o di fornire pacchetti assicurativi, l’importanza della diversificazione non è mai stata così importante, non solo per conservare la clientela acquisita, ma anche per portare a bordo nuovi clienti. Conservare un cliente al giorno d’oggi significa semplificargli la vita, il che si riduce ad assicurargli comodità. Se si compete con venditori online, è necessario batterli al loro stesso gioco. I clienti cercheranno i nostri prodotti online, ma dovremo anche connetterci con loro per incoraggiarli a visitare il nostro negozio.

 

 

IKEA e la trasformazione digitale della vendita al dettaglio

La trasformazione digitale non è un obiettivo in sé e per sé, ed è molto più dell’applicazione di soluzioni tecnologiche. Il digitale è un modo di lavorare, di prendere decisioni, di gestire l’azienda, ed IKEA lo sa bene. IKEA sta rinnovando il suo modo di interagire con i clienti, sia digitalmente che nel negozio, e li sta connettendo su queste due dimensioni. Ad esempio, il cliente potrebbe iniziare a pianificare la sua nuova cucina, da solo a casa, su ikea.com, e poi andare al negozio o connettersi con un touch point remoto. Un altro esempio è “Shop & Go” nell’app IKEA, disponibile in alcuni paesi, funzione che ti consente di utilizzare il tuo dispositivo mobile per scansionare, pagare gli articoli e saltare la fila alla cassa nel negozio. Ciò richiede una completa modernizzazione di tutto l’impianto tecnologico all’interno di IKEA. Richiede anche un diverso modo di operare per evadere gli ordini di acquisto. Richiede la reingegnerizzazione dell’intera catena del valore, che deve essere governata dai dati e diventare più flessibile di prima. Il risultato deve essere una customer experience uniforme e coerente. IKEA ha testato anche la realtà virtuale nel negozio, per consentire ai clienti di visualizzare come un mobile può adattarsi a una stanza. HA infatti recentemente acquisito una società californiana di nome Geomagical Labs. Con la loro nuova tecnologia AI, IKEA porterà la visualizzazione dei suoi prodotti a un livello diverso. Consentendoci di scansionare le nostre case, una stanza alla volta, e di trasformarla in un modello 3D in cui possiamo provare l’intera gamma di prodotti IKEA. È uno strumento per democratizzare il processo di progettazione della casa e ciò significa che sarà accessibile a tutti.

ALTRE NEWS